Tunnel of Love


...intanto Bruce Springsteen assaggiava il sapore dolce amaro del matrimonio. La sua vita sentimentale non era mai stata oggetto delle cronache rosa. La fidanzata dei primi giorni, la sua Suzanne Ruotolo, era stata Diane Lozito, la Terry della canzone Backstreets. Karen Darvin era la sua fidanzata nell’anno di Born To Run, una modella alta e ricciola che avrebbe in seguito sposato il Todd Rundgren del dopo Babe Buell. Ebbe una relazione finita male con la fotografa Lynn Goldsmith, di cui il pubblico fu informato dal diverbio sotto il palco di No Nukes. Ai tempi di The River era fidanzato con Joyce Hyser, la morettina dai capelli ricci che è naturale immaginare in I Wanna Marry You: 
Dolcezza non voglio tarparti le ali, ma arriva il momento che due persone devono pensare a queste cose, ad avere una casa ed una famiglia. Io indosso il mio amore senza vergogna, sarei orgoglioso se tu volessi indossare il mio nome
Poi vide Patti Scialfa cantare allo Stone Pony di Asbury Park e ne fu colpito. Allora lei era con gli Asbury Jukes, e Bruce le offrì di cantare i cori per la E Street Band nel tour di Born In The USA. Sembrò a chi li circondava che fra i due stesse nascendo qualche cosa, quando a Bruce fu presentata l’attrice californiana Julianne Phillips, che nonostante l’apparente differenza sociale, volle sposare nel giro di sei mesi. Era una ragazza dall’aspetto differente da quelle di cui i fan erano abituati a sentirlo cantare. Il matrimonio non durò a lungo, il tempo di ispirare quell’album sul matrimonio e sulle relazioni che fu Tunnel Of Love. L’anno successivo Bruce convinse Patti a rientrare nella E Street Band. Si sposarono nel 1991, lei fu la sua compagna definitiva e gli diede tre figli. 
Tunnel Of Love era una specie di album fotografico della vita amorosa, di Bruce come di chiunque fra gli ascoltatori. Cadde probabilmente all’inizio della relazione con Patti e non è difficile leggerci del suo matrimonio, della crisi, della separazione e della rinascita nel nuovo amore. Da questo punto di vista Tunnel Of Love fu un riferimento importante. Non ci sono molti lavori sul matrimonio nel rock’n’roll, che per un suo peccato originale parla di amori adolescenti, di innamorati e di cuori spezzati, e più raramente di quello che capita dopo il primo bacio. Le canzoni dell’album furono suonate senza la E Street Band, e questo lo penalizza. Per quanto molto belle, le canzoni scorrono più faticosamente.

Ain’t Got You è sul corteggiamento: 
Ho cento belle donne che mi bussano alla porta, ci sono sconosciute che mi vogliono baciare, sono stato in tutto il mondo e per i sette mari e mi hanno pagato il riscatto di un Re perché facessi quello che mi viene naturale, ma ancora sono il più grande stupido del mondo perché l’unica cosa che non ho sei tu
Tougher Than The Rest è sull’inizio della relazione: 
È sabato sera, è un po’ che ti guardo, magari mi hai guardato anche tu, qualcuno è scappato e ha lasciato il cuore di qualcun’altro nei guai, beh, se stai cercando amore, dolcezza, io sono il più forte di tutti
All That Heaven Will Allow è il progetto: 
Qualcuno vuole morire giovane, giovane e coperto di gloria, ascoltami bene amico quello non sono io, perché ho qualcosa in mente, che mi fa rigare dritto e orgoglioso, e io voglio tutto il tempo che il cielo mi darà
Walk Like A Man è il giorno del matrimonio: 
Ricordo come mi stringeva forte la tua mano nel giorno del mio matrimonio. Gli anni sono passati ed io sono cresciuto, da quel seme che avevi seminato, non credevo che ci fossero così tanti passi da imparare, adesso farò quello che posso, camminerò come un uomo
Tunnel Of Love è il sapore agrodolce del matrimonio: 
L’uomo grasso che siede sullo sgabello prende i soldi dalla mia mano mentre ti lancia un’occhiata, mi passa due biglietti, sorride e mi augura buona fortuna… entriamo nel tunnel dell’amore
Two Faces è la realtà del quotidiano: 
Ho incontrato una ragazza e siamo scappati assieme, ho giurato che l’avrei fatta felice ogni giorno e quanto l’ho fatta piangere. Io ho due facce, una che ride, una che piange, una che dice ciao, una addio, una che fa cose che non capisco e mi fa sentire diviso
Brilliant Disguise è il dubbio, il sospetto: 
Ho sentito qualcuno chiamare il tuo nome, da sotto il nostro salice, ho visto nascondere qualche cosa con vergogna, sotto il nostro cuscino. Dimmi cosa vedo quando guardo i tuoi occhi, sei tu baby o è solo un brillante travestimento? Dio abbia pietà dell’uomo che non sa di cosa essere sicuro
One Step Up è la crisi: 
Mi sono svegliato questa mattina la casa era fredda, ho controllato la caldaia ed era spenta. Ci siamo dati delle lezioni ultimamente ma non impariamo, è la solita vecchia storia, un passo avanti e due passi indietro
When You’re Alone è il dopo: 
I tempi erano duri e l’amore non abbastanza così hai detto ‘mi spiace Johnny me ne vado’. Un giorno scoprirai, dolcezza, quando sei solo sei solo, non è per cattiveria o altro che canto questa canzone, è solo che nessuno sa dove va l’amore, ma quando è andato è andato
Valentine’s Day è l’inizio di un nuovo giorno: 
Un amico mio è diventato padre l’altra notte, mentre parlava nella sua voce ho sentito la luce dei cieli e i fiumi e il legno nelle pinete e quel grande juke-box sulla Route 39. Dicono che viaggia veloce chi viaggia da solo ma questa notte mi manca la mia ragazza questa notte mi manca la mia casa




Post più popolari