The Rolling Stones Blue & Lonesome


Sono tempi incerti, sono tempi in cui il pubblico ha un gran bisogno di eroi. Di qualche nome solido, universale ed omologato a cui aggrapparsi come all'ultima spiaggia.  Ha bisogno di Rolling Stones, Springsteen, Pink Floyd, U2 da celebrare. Ha bisogno di VIP approvati dai media.
Il nuovo disco degli Stones ha mosso le acque come non faceva da tempo, in qualità di "disco del ritorno al blues", della "riscoperta delle radici"...
Già la copertina, da un gruppo che negli anni buoni se le faceva disegnare da Andy Warhol, si presenta malino, e decisamente contemporanea: più che blues, sembra l'icona di una app di iPhone.
Poi basta ascoltarlo, il disco: un suono fastidioso, una voce che strilla sempre sopra le righe, una band anonima, a parte la chitarra solista di Eric Clapton che si riconosce qua e la (pare che il vecchio manolenta stesse registrando nello studio accanto).
Oscuri blues suonati senza groove. Non c'è un brano che anche sforzandomi, io riesca ad ascoltare senza passare oltre con il telecomando dopo meno di un minuto.
Le considerazioni sono due. La prima è che non importa cosa suoni, ma come. Non è il blues che ti rende importante, o il folk degli Appalachi, o il jazz o la musica sinfonica. I Beach Boys erano pop ma non li batteva nessuno. Le canzoni sono belle o brutte a prescindere dal genere.
La seconda è che con Blue & Lonesome sono trentotto anni che gli Stones non registrano un bel disco. Ma non mancano mai di riempire gli stadi. Il pubblico ha un gran bisogno di eroi.

★ 

P.S.: vi do, a braccio, il titolo di qualche disco di blues bianco, o quasi, che mi piace ascoltare. Aggiungete i vostri...

  • I dischi degli Stones per la Decca / London
  • John Mayall, i dischi per la Decca, + Jazz Blues Fusion
  • Howlin Wolf London Sessions
  • Jimmy Page, Brian Auger e Sonny Boy Williamson
  • Eric Clapton Was Here
  • Peter Green Soho Sessions
  • The Original Animals Before We Were So Rudely... 
  • George Thorogood & the Destroyers, i primi due per la Rounder
  • Captain Beefheart Live In London
  • Kevin Coyne Marjory Razorblade Suite

...

Post più popolari