lunedì 18 aprile 2016

Un'ottima annata: Peter Wolf A Cure For Loneliness


Un'ottima annata. Non voglio negare che il Rock sia morto, ma a dispetto del lutto, in questo 2016 stanno uscendo dischi molto belli. Per esempio l'Art Rock di Bowie ed Iggy Pop. Lucinda Williams e Bonnie Raitt. Persino il Santana IV della reunion della band del 1971.

Qui, alla trilogia newyorchese di Dion, Southside Johnny & The Jukes e Darlene Love, si associa il ritorno di un altro leggendario rocker della east coast, Peter Wolf, il cantante della JJ Geils Band di Boston, MA. Il cantante a cui ci si riferiva come il Mick Jagger d'America.
Il disco si intitola A Cure For Loneliness, una cura per la solitudine, ed infatti è un disco di rock romantico. Un grande disco di grande rock romantico. Siamo dalle parti di Willy DeVille, Del Fuegos, Ian Hunter (altro cantante leggendario over 70, lui dei Mott The Hoople, Londra).
È un disco delicato, dolce, romantico (appunto), rock fino al midollo, suonato e cantato quasi a bassa voce, ma con un'anima straripante che non può che evocare gli irripetibili giorni del rock della nuova ondata a cavallo del 1980.
Dodici ballate elettriche e r&r lenti, con tanto di armonica, di violino, di steel guitar; dodici ballate che riempiono di dolcezza l'anima di qualsiasi duro rocker in giacca di pelle e stivali da motociclista.
C'è un po' di Mick Jagger ed un po' di Keith Richards (quello che canta il country a la Gram Parsons), c'è molto soul anni sessanta, quello di Stax e Motown, quello di Bobby Womack, di Solomon Burke... di Willy DeVille.
Un disco bellissimo quanto umile, fuori dal can can del pop patinato che passano sul web; stampato con un'etichetta indipendente, e con qualche (bel) pezzo registrato dal vivo per non uscire dai confini del low budget.
Per chi se li fosse persi, c'è da sottolineare che tutti tre i dischi di Wolf registrati negli anni duemila, vale a dire Sleepless (del 2002) e Midnight Souvenirs (del 2010) non sono nulla meno che capolavori, e che se siete come me orfani del grande Willy non potete fare a meno di ordinarli oggi stesso.

Hey hey, my my...

★★★★★