giovedì 23 gennaio 2014

Ci sono stati 10 dischi buoni negli anni duemila? #1


La musica rock di oggi è un paradosso, perché è una musica giovanile ascoltata da persone che giovani non sono più. C'è questa frase che viene ripetuta: esce ancora qualche disco buono ogni tanto, ma dopo averli ascoltati per un paio di settimane rimettiamo nello scaffale, mentre quelli che tornano sullo stereo sono sempre i classici dei glory days. L'ho sentito dire persino da Nick Cave.
Ma sono i dischi o siamo noi? Non è che tiriamo fuori i dischi del 1978 perché ci rievocano quando eravamo young & wild?
Lo chiedo perché in questi giorni mi è capitato di rimettere sul piatto un paio di dischi di oggi, Mojo di Tom Petty & the Heartbreakers e Big Moon Ritual, e pensare che sono capaci di mangiarsi il 99% dei dischi di Haight Ashbury... lo stesso The Next Day di Bowie... allora sono i dischi ad essere cambiati o siamo piuttosto noi?

Così intraprendo in tempo reale un esperimento. Riascoltare tutti i dischi degli anni duemila, anno per anno, per capire quali non hanno passato il test del tempo e quali invece hanno avuto il solo torto di non essere stampati nel '68 o nel '78 o nel '84...

Restate in ascolto... parto dal 2000