domenica 23 dicembre 2012

old records never die (vinili)



Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, probabilmente da quando da bambino leggevo I Robot. Ho usato il primo computer alla fine degli anni ’70, ho acquistato il mio primo Apple // nel 1985, sono stato redattore di MacWorld Italia. Per questo motivo appena mi è stato possibile farlo ho abbandonato il vinile e mi sono buttato sui CD (i miei primi CD sono stati Bop Till You Drop di Ry Cooder - registrato in digitale - e il Live di Springsteen). Avevo una collezione invidiabile di LP, che per un po’ ha preso la polvere, e quando poi mi sono “trovato sposato” è stata sfrattata nella casa dei miei genitori. Oggi, che sono diventato saggio, ho riacquistato un giradischi (un britannico Rega RP1, molto elegante) e persino ho acquistato il mio primo Lp in… quanti anni? Si tratta di Their Satanic Majesty Request dei Rolling Stones (ma la copertina, per quanto lucida, non è purtroppo più in 3D).
Ho ideato a questo gioco: invece di compiere un faticosissimo trasloco di tutta la collezione di dischi, ne trasporto una mezza dozzina alla volta, ascoltandoli come si deve, come se li acquistassi una seconda volta. Negli anni gli LP sono stati deposti senza alcun ordine, di modo che mi capitano in mano in modo del tutto casuale. Oggi, per esempio, l’idea era quella di prelevare i long playing di Beatles e Rolling Stones, invece sono uscito con chicche come Official Live ‘Leg di Tom Petty & The Heartbreakers e i dischi di Garland Jeffreys.
Ho realizzato di possedere dischi straordinari, e/o dischi rarissimi, come il doppio V della Virgin del 1974, stampe live per giornalisti e tonnellate di bootleg. Sarà un vero piacere recuperarne uno alla volta, magari rivivendo le emozioni della prima volta. È significativo notare come la mia altrettanto notevole collezione di CD alla fine non sia che una raccolta di plastica, mentre i vinili hanno conservato l’aspetto prezioso della “cosa vera”. E, immagino, di un certo valore: il direttore della rivista musicale per cui scrivevo si è acquistato qualche anno fa una casa in campagna vendendo in blocco la sua collezione di dischi.