Blog & supplementi


Volevo solo ricordare dell'esistenza dei supplementi al BB BEAT.
Anni Rock è il sito che raccoglie le migliori uscite discografiche dagli inizi del rock & roll ai giorni nostri, con il contributo di un manipolo di generosi lettori. Siamo arrivati al 1983: Infidels, All The Good Ones Are Taken e No Fiction, per capirci. Fino al 1990 penso di potercela fare, poi mi servirà davvero aiuto.
Sito parallelo è quello sul Mucchio Selvaggio degli anni Settanta, che poi arriverà fino ai primi ottanta, che è un occasione di festa della memoria collettiva perché siamo in molti ad essere cresciuti musicalmente scrivendo o leggendo il vecchio Mucchio. Anche qui mi serve un aiuto: lo scan del primo numero del Buscadero, che non trovo più.

Poi c’è PH VDGG, il sito dedicato all’analisi del lavoro (immenso - in tutti i sensi) di uno degli artisti musicali più importanti dell’avanguardia inglese, Peter Hammill, perché è giusto fare un po’ di evangelismo ad un artista che ci dona tante emozioni ma che è ancora oggetto di culto per (troppo) pochi.
(Magari una volta portato a termine PH si potrà partire con un nuovo artista).
Un supplemento minore è Radio Radio (One) che vuole parlare di radio libere ma che per il momento ha il difetto di essere… muto.
Già che ci sono segnalo le grafiche psichedeliche di Silver Surfing, dedicato all’iconografia del rock.


Infine lasciatemelo aggiugere a margine, per me il sito a più alta concentrazione di rock di tutto il web è lo Zambo’s Place, che è sporco di rock & roll come l’officina di un meccanico di una volta era sporca di olio.
Per me lo Zambo’s Place è come Exile On Main Street, con i suoi lunghissimi caldi e rollanti pezzi di chitarre e sassofoni che raccontano di Stones, di Willie Nile, di Bob Seger, di Van Morrison, di Marvin Gaye… dal Tamigi al Mississippi River.

Post più popolari