Bruce Springsteen & E Street Band a Torino


Una celebrazione del rito del rock & roll da parte del suo più alto predicatore. Questo è stato una volta di più lo show di Bruce Springsteen & The E Street Band. Uno show basato sull'intrattenimento del suo pubblico, a cui Bruce si dedica anima e corpo, camminando fra le prime file, lasciandosi toccare, raccogliendo (ed esaudendo) le richieste sulle canzoni da eseguire, ballando persino con i bambini che qualcuno ha portato nel pit. Il risultato è stato un gran divertimento per tutti: non un concerto epico ma certo "divertente", con forse la scaletta più "divertente" a cui mi sia capitato di assistere nei suoi show (con pochi brani più cupi e perciò con una certa evidenza fuori posto, come American Skin o The Rising), appoggiato da una band che sembra suonare molto rilassata, a volte persino con una certa imprecisione e non da più l'impressione di essere quella macchina da guerra dei tour degli anni ottanta.
Il rock & roll non è tutto qui, e nemmeno Bruce Springsteen, ma nessuno si è lamentato della festa.

la scaletta:

Loose End
Badlands
Hungry Heart
Outlaw Pete
Workin' on a Highway
Workin' on a Dream
Murder Incorporated
Johnny 99
American Skin
Raise Your hands
Travelin' Band
Drive All Night
Two Hearts
My Love Never Let You Down
Waitin' On A Sunny Day
The Promised Land
My Hometown
Backstreets
Lonesome Day
The Rising
Born To Run

Land Of Hope And Dream
American Land
Glory Days (Louie Louie)
Dancin In The Dark
Twist And Shout (La Bamba)

Post più popolari